“RENGRAZIÈNNO DDIO!” QUATTRO SOLD OUT AL TEATRO DI TREIA

Quattro serate memorabili al teatro comunale di Treia con la commedia della Compagnia Valenti, RENGRAZIÈNNO DDIO! scritta da Fabio Macedoni per la regia di Francesco Facciolli.

Quattro pienoni con una frequenza di pubblico che è andata aumentando nelle due ultime repliche, segno che il passaparola è stato positivo.

Una commedia inattesa, dai contenuti insoliti, come molti spettatori hanno riconosciuto. Ma, nello stesso tempo, una commedia ricca di leggerezza e di riflessioni, agile, ma destinata un po’ a far riflettere. Una storia che nasconde, dietro una bonomia che pervade il racconto, una evidente fede, molto spesso riposta nei Santi e, secondo un giudizio tutto terreno, apparentemente non corrisposta nei fatti.

Ma si sa, la dimensione spirituale corre su un altro binario rispetto a quella temporale e, fatalmente, non si incontrano quasi mai; le pochissime volte che si avvicinano è sempre perché succede qualcosa di imprevisto, come l’essere ammessi, seppur oniricamente, in Paradiso.

Uno spettacolo che è piaciuto molto, sicuramente applaudito ed apprezzato attraverso le tante testimonianze reali del pubblico; inoltre un’opera a più mani: dalle splendide scene di Marco Facciolli, ai meravigliosi costumi di Scilla Sticchi, per arrivare alla regia di Francesco Facciolli. Un miscuglio artistico molto funzionale, cui ha fatto da spalla anche un testo sbarazzino e leggero alla prima lettura, ma sicuramente profondo e riflessivo ad un’analisi successiva.

Molto bravi anche gli attori, a cominciare da chi ha sostenuto una doppia parte, come Gaetano Tartarelli (Minnicucciu e Sant’Isidoro), Nazareno Epiri (Pacì e San Pietro)e Gianfranco Piccinini (Armando e Sant’Antonio); passando per Alice Menichelli (Rosetta) e Fabio Macedoni (Gujermo), i due personaggi che avranno la “fortuna” di salire in Paradiso da vivi; per arrivare ad Antonella Macedoni (Argia) e Virginia Ceccherini (Adelaide), ormai sperimentate nel ruolo di madre e figlia nella vita e sulla scena e finendo con la debuttante Sara Angeletti (Madalèna) che si è fatta molto valere nella parte della “strolleca”.

Luci e audio sono stati curati da Giorgio Roselli e Tonico Service; il trucco da Antonella Macedoni e Scilla Sticchi, le foto d’archivio da Nerio Ceccherini ed aiuto regia è stato Lorenzo Macedoni, al debutto in questo ruolo.

La commedia si giova del patrocinio del Comune di Treia e del sostegno delle aziende Infissi Design e Oro della Terra.

L’appuntamento si sposta, ora, a mercoledì 1 maggio, alle 21.30 , nella chiesa in legno del Santuario del SS. Crocifisso di Treia: si celebra la festa di Sant’Isidoro in quella settimana e RENGRAZIÈNNO DDIO! non poteva assolutamente mancare: ingresso gratuito.

Sabato 11 maggio, infine, alle 21.30, a Caldarola, nella sala Annalena Tonelli; ingresso unico 10 €; per info e prenotazioni 335/7681738.

Treia, lì 9 aprile 2019

Allegati: Foto di Nerio Ceccherini.

Contenuto inserito il 13/04/2019

Informazioni

Nome della tabella
Autore Ufficio Stampa Compagnia Valenti

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità