Cenacolo Poetico | Comune di Treia

Cenacolo Poetico

Evento di poesia

Anche gli stati mentali, le emozioni, partecipano allo sviluppo del cervello. La parte analogica del cervello, così trascurata ai giorni nostri, rischierebbe di atrofizzarsi se i sentimenti non entrassero in gioco nella nostra vita. Per fortuna, malgrado l’iper-tecnologia e le macchine che hanno sostituito l’avventura con l’utilità, non è possibile cancellare l’anelito d’esprimere i nostri sentimenti.

E qual’è il mezzo più consono per questa “trasmissione” romantica? La poesia, ovviamente! Ed allora lasciamoci sedurre dalla vena poetica. Che siano poemetti, mottetti, detti, aforismi o persino epitaffi, la brevità aiuterà le immagini a prender forma, a diventare “messaggio”. La sintesi aiuta. “Piccolo ma sintetico” dicevano di me ragazzo i miei compagni di strada. E qui a Treia ho trovato diversi altri compagni, certo non sono adolescenti alle prime arti amorose ma rappresentano un buon esempio di “maturità” poetica, collegata a tutti i campi ed a tutte le età dell’esistenza.

Mi è piaciuto perciò organizzare a Treia questo primo “Cenacolo Poetico” e comincio con due autori maschi: Maurizio Angeletti e Andrea Biondi. Essi presenteranno le loro più recenti raccolte di versi: “Il mio verso libero” e “Le campagne hanno bocche”. Farà da elemento alchemico coagulante, nel loro raccontarsi, una poetessa, Liana Maccari, che li ascolterà e li solleticherà nel dialogo. Ad arricchire la performance ci saranno i “Verba et Soni”, Stefano Savi fine dicitore e Roberto Gatta suonatore di chitarra. Un tocco di professionalità artistica, in una recita poetica, non guasta…

Per info: auser.treia@gmail.com – Tel. 0733/216293

Paolo D’Arpini – Presidente di Auser Treia

24
nov
2018

Inizio ore 17:00
 

Informazioni

Nome della tabella
Comune Treia
Luogo Aula didattica multimediale del Museo Archeologico
Ingresso Gratuito

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità