BONUS TARI E BONUS SOCIALI ACQUA, LUCE E GAS

Le famiglie in stato di disagio economico possono richiedere la riduzione del 30% della Tassa Rifiuti 2022. I requisiti e le modalità per la presentazione della domanda sono di seguito elencati.

BONUS TARI

  • Cos’è? È la riduzione del 30% della tassa sui rifiuti a favore delle utenze domestiche della sola abitazione di residenza e delle pertinenze.
  • Chi può richiederlo? I nuclei familiari con reddito ISEE inferiore a €10.000,00.
  • Come fare domanda? È necessario presentare apposita domanda, correlata da ISEE in corso di validità, all’Ufficio Tributi del Comune di Treia. Il modello per la domanda è pubblicato nel sito internet del Comune di Treia oppure può essere richiesto direttamente all’Ufficio Tributi.
  • Scadenza: La domanda dovrà pervenire entro e non oltre il 31/12/2022.

Inoltre si ricorda che, per quanto riguarda i bonus sociali di acqua, luce e gas, questi sono automaticamente applicati in bolletta a seguito della presentazione della DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica) ai fini ISEE.

BONUS SOCIALI LUCE E GAS

  • Cos’è? È il riconoscimento automatico dei bonus sociali di sconto per le bollette di luce e gas per le famiglie in stato di disagio economico.
  • Chi può richiederlo? I nuclei familiari con reddito ISEE non superiore a €12.000,00.
  • Come fare domanda? Dal 1° gennaio 2021 basta presentare ogni anno la DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica) necessaria per ottenere la certificazione dell’ISEE e, se il nucleo familiare rientra nei parametri, sarà l’INPS a procedere alle comunicazioni necessarie. I bonus sociali saranno applicati direttamente in bolletta.

BONUS SOCIALI ACQUA

  • Cos’è? È il riconoscimento automatico dei bonus sociali di sconto per le bollette di acqua per le famiglie in stato di disagio economico.
  • Chi può richiederlo?: Reddito inferiore o uguale a 8.265€ ;
  • Come fare domanda? Dal 1° gennaio 2021 basta presentare ogni anno la DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica) necessaria per ottenere la certificazione dell’ISEE e, se il nucleo familiare rientra nei parametri, sarà l’INPS a procedere alle comunicazioni necessarie. I bonus sociali saranno applicati direttamente in bolletta.
Contenuto inserito il 12/07/2022
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità