LA PRO LOCO TREIA PREMIA PACIFICO BALLORIANI: UNA VITA AL SERVIZIO DELLA CITTA’

Domenica 29 settembre, nella splendida cornice dell’Abbadia di Fiastra si è svolta la 4^ edizione della “Festa per le Pro Loco Marchigiane”, l’evento dedicato a tutte le persone che ogni giorno si impegnano per aiutare l’associazione Pro Loco del Comune di appartenenza.
Tantissimi volontari, provenienti da tutta la Regione, sono stati i protagonisti di una giornata densa di significato; la festa è iniziata con la sfilata dei rappresentanti delle Proloco e degli amministratori comunali di moltissimi comuni marchigiani con i relativi gonfaloni. Dopo la S. Messa, la premiazione dei soci delle Proloco che più si sono distinti per la loro opera di volontariato. Alla presenza del Presidente nazionale dell’Unpli Antonino La Spina, del Presidente regionale dell’Unpli Mario Borroni, dell’assessore regionale Angelo Sciapichetti, del Presidente della provincia di Macerata Antonio Pettinari, si è svolta una cerimonia molto significativa, per la consegna di un riconoscimento ad un componente giovane del direttivo di ciascuna Proloco e ad un socio che si è distinto negli anni per l’attività di volontariato all’interno dell’Associazione.
Per l’Amministrazione comunale di Treia erano presenti il vicesindaco David Buschittari e la consigliera comunale Alessia Savi, che si sono uniti al presidente della Pro Treia Francesco Pucciarelli per festeggiare, oltre ad Alessia Liberti, giovane componente del direttivo, una persona che ha fatto la storia della Pro Treia: Pacifico Balloriani, grande anima della Pro Loco, uomo che da tanto tempo, con la sua disponibilità ed il suo instancabile lavoro, rappresenta ed alimenta perfettamente lo spirito di servizio e generosità che guida questo gruppo. Dopo una vita dedita alla famiglia ed al lavoro, Pacì ha scelto di donare il suo tempo libero alla comunità treiese, divenendo motore di ogni attività e punto di riferimento per la cittadinanza e per i tanti giovani volontari che, seguendo il suo esempio, si adoperano al servizio degli altri.
Alla presenza costante e sicura di Pacifico Balloriani, che ogni giorno dona certezza all’organizzazione ed ispira con coerenza, gentilezza e dedizione la vita dell’Associazione, il Consiglio Direttivo della Pro Treia ha voluto esprimere, di fronte alle autorità ed alle tante Pro Loco delle Marche, il suo più affettuoso sentimento di riconoscenza.
Illuminata dalla saggezza ed esperienza di “Pacì” e dei soci adulti è potuta crescere nel tempo anche una rigogliosa generazione di giovani volontari e volontarie che oggi vivificano e rafforzano l’opera della Pro Loco al servizio del territorio e della città di Treia. Il Consiglio Direttivo ha voluto quindi festeggiare in questa bella occasione anche loro, il gruppo giovani: seme di speranza per un futuro di aggregazione, socialità e pace. L’auspicio è che l’esperienza ed il lavoro nell’associazione, che vivono con tanto entusiasmo e generosità, rappresentino sempre per loro il laboratorio dove formare quei sentimenti di comunità, servizio e collaborazione che sono alla base della società civile.
Dopo il momento conviviale, il Presidente della Pro Treia e il vicesindaco hanno consegnato a Pacifico Balloriani due doni, accomunati da una riflessione:
«Ciò che abbiamo fatto solo per noi stessi termina con noi.
Ciò che abbiamo fatto per gli altri è immortale».
Queste parole incarnano lo spirito del volontariato e alimentano sentimenti di immensa gratitudine che ogni comunità locale deve mostrare a chi dona il proprio tempo a servizio degli altri.

Contenuto inserito il 29/09/2019
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità