Proclamato il progetto vincitore della tappa marchigiana del Master itinerante in “MUSEOGRAFIA, ARCHITETTURA E ARCHEOLOGIA, PROGETTAZIONE STRATEGICA E GESTIONE INNOVATIVA DELLE AREE ARCHEOLOGICHE” promosso dall’Accademia Adrianea

Si è conclusa Venerdì 3 novembre 2017 la tappa marchigiana del master itinerante organizzato dall’Accademia Adrianea di Architettura e Archeologia ONLUS. Un evento importante per la città di Treia che, dal 29 Ottobre, ha ospitato 50 studenti e laureati in architettura e ingegneria provenienti da tutto il mondo. I partecipanti a questo Workshop, incentrato sull’emergenza sismica, hanno avuto modo di conoscere ed approfondire le problematiche di un territorio profondamente colpito dal terremoto.

La settimana si è aperta con il congresso inaugurale che ha visto intervenire professionalità legate alla gestione dell’emergenza post-terremoto quali il Direttore della Protezione Civile della Regione Marche David Piccinini, il Direttore U.S.R. Cesare Spuri e il coordinatore del Centro Operativo Comunale di Treia Francesco Foglia e personalità di rilievo connesse alla conservazione e al recupero di beni culturali e alla ricostruzione quali il professor Gianluigi Mondaini e il professor Paolo Clini dell’Università Politecnica delle Marche, l’architetto Massimo Fiori del LaboratorioSisma 2016, il restauratore Paolo Pecorelli e l’architetto Emanuele Zippilli. L’architetto Bruno Illuminati ha infine portato il saluto dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Macerata sottolineando la piena adesione all’iniziativa che ha beneficiato del patrocinio dell’Ordine stesso.

I partecipanti al Master hanno inoltre avuto la possibilità di visitare la zona rossa del Comune di Camerino, esperienza che sicuramente segnerà profondamente il loro percorso accademico e professionale futuro.

Le aree oggetto di progettazione da parte degli studenti sono state individuate, di concerto con il Vice Presidente dell’Accademia Adrianea, Francesco Leoni e i tutor del Workshop Sara Ghirardini, Michele Ferretti e Nicola Pettinari, nel complesso di Villa Spada, patrimonio artistico-culturale lesionato dai recenti eventi sismici e al quale i treiesi sono particolarmente legati e nel museo archeologico della Città di Treia.

Gli elaborati prodotti dai gruppi di lavoro sono risultati eccellere oltre ogni aspettativa, con il plauso della Pubblica Amministrazione, della commissione tecnica e di tutti gli intervenuti alla presentazione finale, dando notevoli spunti di riflessione agli addetti ai lavori.

In allegato pubblichiamo il progetto vincitore sulla base della classifica stilata dagli stessi studenti.

Allegati

PROGETTO VINCITORE [PDF - 15235 KB - Ultima modifica: 07/11/2017]

Contenuto inserito il 07/11/2017
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità