UN LIBRO PER RICORDARE IL TREIESE GABRIELE CAMERANESI

Sarà presentato sabato alle ore 21 al teatro comunale dall’Accademia Georgica

Il treiese Gabriele Cameranesi sarà ricordato dall’Accademia Georgica di Treia con la presentazione del libro: “Quarantaquattro anni di vita e di storia treiese tratti dai diari dall’anno 1967 all’anno 2010 di Gabriele Cameranesi”. Ripercorrendo così gli anni di una figura che ha dedicato tutta la sua vita agli studi sulla città di Treia a cui era legatissimo. Sabato 21 gennaio alle ore 21 al teatro comunale sarà una serata dedicata al libro fortemente voluto dall’antica istituzione treiese che è l’Accademia Georgica dove Gabriele Cameranesi per diversi anni fu segretario e pioniere di molte iniziative volte a valorizzare l’immenso patrimonio culturale custodito. Oggi l’archivio pergamennaceo composto da mille e 196 pergamene dispone dei relativi regesti che furono redatti proprio da lui. Sempre a lui è dovuta la catalogazione in OPAC della biblioteca antica, iniziata nell’anno 2004.

Molte cose oggi importanti per Treia portano la sua firma: dalla scoperta di Dolores Prato alla disfida del Bracciale, dalla Pro Loco alla costituzione del circolo Giovanile Giovanni XXIII alla fine degli anni 60. Una persona sempre discreta e modesta che ha lavorato con tanta competenza e capacità senza mai mettersi in evidenza.

Anche questo suo diario che sarà presentato raccoglie l’immagine di un uomo che con pazienza ha voluto raccogliere sinteticamente in quarantaquattro anni i momenti di vita cittadina: da eventi curiosi ed importanti, ad altri di carattere sportivo o religioso, fino ad eventi climatici che lui stesso registrava giornalmente.

Informazioni che spaziano in diversi campi utili alle generazioni più mature perché rappresentano ricordi, ma soprattutto per le nuove generazioni che leggono la storia contemporanea treiese vissuta dai propri cari.

 

Contenuto inserito il 17/01/2023
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità